Vitamina K - Fabbisogno e Carenza Vitamina K

 

 

c

 

Vitamina K in natura e negli alimenti


Consulenza Medica Ecologica

A

MEDICINA  ECOLOGICA

Associazione Medicina Ecologica Italiana

 

 

VITAMINA K

VITAMINA K menadione

ALIMENTI che contengono Vitamina K
ortaggi verdi in foglie, spinaci, cavolo, fegato di maiale, tuorlo d’uovo, pomodori, GERME di GRANO, semi di SOIA, patate, ERBA MEDICA, olio di fegato di merluzzo, ortica, Kelp, alfa-alfa, piante verdi, latte di mucca, lo yogurth, il tuorlo d'uovo, le melasse scure, l'olio di semi di cartamo, olio di fegato di pesce,

ATTIVITA’ Vitamina K,
fattore di coagulazione del sangue, utile per emorragie, contusioni, allontana i rischi associati a medicamenti anticoagulanti, ipoprotrombinemia, bassi livelli di trombina nel sangue, somministrato spesso alle madri prima del parto e ai neonati per proteggerli dalle emorragie Riveste un ruolo importante nella coagulazione del sangue, formazione della protrombina ed altri fattori coagulativi, ne esistono 3 tipi principali, K, K1, (fillochinone) K2 (menachinone), K3, (menadione idrosolubile) . La vitamina K, insieme alla vitamina D, produce la proteina esteocalcina che si lega ai cristalli minerali delle ossa. Viene assorbita nel tratto intestinale, e trasportata nel fegato. L'occlusione del coledoco, interferisce con la attività della vitamina K. I cibi che aiutano la produzione della vitamina K sono lo yogurth, il kefir, il latte acidofilo, che oltretutto migliorano la flora baterica, e gli acidi grassi insaturi, aumentano la produzione della vitamina K nella flora batterica intestinale, in parte viene assunta con la dieta in parte prodotta dall'organismo

APPLICAZIONI TERAPEUTICHE  Vitamina K
Sembra che il menadione sia in grado di inibire i TUMORI al seno, alle ovaie, al colon, allo stomaco, ai reni ed ai polmoni,di aiuto nel  morbo celiaco, vermi, calcoli alla cistifellea, cirrosi epatica, itterizia, fibrosi cistica, ematomi, ulcere, coagulazione anormale, emorragie, lividi, osteoporosi, dolori mestruali, epatite, etlismo, invecchiamento, paralisi cerebrale.

CAUSE DA CARENZA Vitamina K
Le radiazioni da raggi X, l'aspirina, l'inquinamento industriale, gli antibiotici, i sulfamidici, i fluidificanti del sangue, l'eparina è antagonista della vitamina K, si usa come antifermentativo dei cibi

TOSSICITA' Vitamina K
Un eccesso di vitamina K sintetica provoca anemia ed un collasso dei globuli rossi, vampate, sudorazione, prurito, senso di oppressione al petto, ma la vitamina K assunta normalmente attraverso i prodotti naturali non provoca intossicazione.

SINTOMI DA CARENZA, Vitamina K
emorragie, ritardata coagulazione del sangue., epistassi, sangue dal naso, emorragie, ritardo nella coagulazione, affaticamento, sonno agitato, nausea, MORBO CELIACO, colite, chi si alimenta per via endovenosa, per chi segue una dieta a basso contenuto calorico, chi usa antibiotici ha carenza di questa vitamina, lo stesso dicasi per gli anticonvulsivanti, la carenza di un qualsiasi agente coagulante, può causare emorragie

DOSI 0,07-0.14 mcg

 

 

 

 

dr.Matonti Catello